Progetto “Nuove opportunità di inclusione”

comunita-solidali
Il progetto “Nuove opportunità di inclusione” – finanziato dall’Assessorato Politiche sociali della Regione Lazio, nell’ambito dell’Avviso pubblico “Comunità solidali 2019” – è stato avviato all’inizio del 2021 e avrà una durata di 10 mesi. I beneficiari diretti sono 12 persone con trascorsi di dipendenza patologica, inseriti nel programma “Progetto Uomo” della Comunità terapeutica “La Quercia”.
Per questi giovani sono previste diverse attività. In particolare vengono organizzati due percorsi formativi teorico-pratici, che vanno ad integrare i servizi riabilitativi di carattere socio-sanitario. Il primo, della durata di 200 ore, si svolge nell’ambito dell’agricoltura multifunzionale. Le attività pratiche si svolgono principalmente nell’azienda agricola biologica del CeIS, che tra l’altro offre il servizio di vendita diretta dei prodotti al consumatore, nel quadro della “Campagna Amica” di Coldiretti. L’altro, di 100 ore, riguarda il campo della ristorazione (gestione degli alimenti, cucina e servizi di sala).
I laboratori sono realizzati in collaborazione con esperti del settore, servizi di ristorazione e aziende agricole (in particolare quelle aderenti alla Rete SolCare, con le quali sono già attive positive esperienze di cooperazione).
L’obiettivo del progetto è di rafforzare e qualificare le competenze dei giovani, per renderle maggiormente spendibili sul mercato del lavoro, al fine di favorire – una volta terminato il programma terapeutico – l’accesso ad un lavoro dignitoso e remunerativo, in grado di renderli economicamente indipendenti. È evidente infatti come la mancanza di una occupazione regolare aumenti il rischio di ricadute nella dipendenza dalle droghe.
inclusione-2 inclusione-1

Torna su